Come pianificare un matrimonio cattolico

Come pianificare un matrimonio cattolico

Avete deciso di pianificare una cerimonia di matrimonio con rito cattolico? Mentre la Chiesa cattolica non ha certe regole e requisiti che dovrete rispettare, questi sette consigli utili possono aiutare a ottenere le cose senza stress. Continuate a leggere, e preparatevi a pianificare un matrimonio cattolico con voi e tutti i vostri ospiti sicuri di amare.

1. Fate la vostra ricerca

Quando stavo cominciando a pianificare un matrimonio cattolico, ho fatto affidamento sul sito cattolico che guida ogni passo del vostro cammino. In effetti, i seguenti sei consigli saranno discussi in modo più approfondito, in modo da essere sicuri che ci si fermi al sito solo per una rapida lettura.

Come pianificare un matrimonio cattolico

2. Scegliere chiesa e data 

Naturalmente, uno degli aspetti più importanti quando si pianifica un matrimonio cattolico è quello di prendere accordi con la vostra parrocchia e fissare una data. Speravate di avere una cerimonia all’aperto? Purtroppo, le cerimonie cattoliche in genere non possono essere eseguite al di fuori di una chiesa. I matrimoni cattolici, inoltre, non possono essere tenuta il Venerdì o il Sabato Santo, e anche se non effettivamente limitato, non può essere considerato ideale durante i periodi più solenni di Avvento e di Quaresima.

3. Decidere se una messa per gli sposi è giusta per te

Mentre molti matrimoni cattolici sono composti da una Messa nuziale completa di comunione, questo non è un requisito.  Il tuo officiante può aiutare a fornirvi una descrizione dettagliata sulle differenze tra una messa per gli sposi e una celebrazione al di fuori della Messa, in modo da sfruttare la sua esperienza quando prenderete una decisione. Qualsiasi cosa decidiate, siete sicuri di avere una bella cerimonia in entrambi i casi.

4. Fornire la documentazione

La Chiesa cattolica chiede alle coppie i certificati che confermano il loro battesimo, la prima comunione e la cresima, in modo da essere sicuri di raggiungere circa sei mesi di anticipo per le chiese in cui sono stati eseguiti questi sacramenti, al fine di richiedere loro le copie.

chiesa matrimonio con girasoli

5. Corso per fidanzati

Oltre alla richiesta di documentazione relativa ai sacramenti, la Chiesa cattolica richiede anche corsi di preparazione al matrimonio, spesso nella forma di un weekend o di una sessione di una serata a settimana. La Chiesa ha spesso requisiti aggiuntivi per i secondi matrimoni, anche, in modo da chiedere il vostro prete o visitare il sito web della vostra diocesi locale per ulteriori informazioni.

fiori matrimonio Padova online

6. La musica e le decorazioni approvate

Mentre alcune parrocchie sono più permissive di altre, quelle determinate possono scoraggiare l’uso della musica di nozze “teatrale” come “La marcia nuziale.” Molte chiese, cattoliche hanno anche restrizioni quando si tratta di visualizzazione di decorazioni. La mia parrocchia, per esempio, non avrebbe permesso petali sparsi nella navata e anche ci ha chiesto di evitare l’uso di determinati materiali in legno dannosi. Alcune chiese potrebbero anche richiedere che le composizioni floreali siano lasciato dopo la cerimonia, ad ogni modo siate sicuri di discutere di questi aspetti con il vostro parroco prima del tempo.

fiori online Padova
fiori online Padova

7. Rendere la partecipazione comunitaria

Le cerimonie nuziali cattoliche tipicamente coinvolgono un sacco di partecipazione degli ospiti, in modo da considerare la stampa nel programma e le parole per ciascuna delle preghiere scelte, letture e canzoni. Ai cattolici piace essere in grado di seguire e partecipare così come fanno di solito durante la Messa.

matrimonio con girasoli

Naturalmente, questi sette consigli sono solo un punto di partenza,  scoprirete un sacco di altri utili consigli del proprio, lungo la strada. Che consiglio daresti a qualcuno nella speranza di organizzare un matrimonio cattolico?

Precedente 8 modi per declinare un invito Successivo Festa della Mamma