Giardino invernale

Giardino invernale

Se decidete di inserire nel proprio giardino alcune specie che tollerano molto bene le rigide temperature invernali è possibile avere un prato sempre bello e in alcuni casi anche colorato.

Giardino invernale

Ovviamente esistono specie che tollerano il freddo in misura maggiore rispetto ad altre, ed è per questo che occorre conoscere le caratteristiche delle piante che si deciderà di inserire nel paesaggio naturale del nostro giardino se si desidera avere un prato attraente e vivace anche durante la stagione invernale.

Si può sempre ricreare un giardino invernale anche con sughero e succulente, proprio come le foto che seguono.

composizione con succulente e sughero composizione con succulente e sughero composizione con succulente e sughero IMG_6724 composizione con succulente e sughero composizione con succulente e sughero

Aggiungere colore e vitalità al giardino d’inverno è possibile, ad esempio attraverso la coltivazione di alcune specie di piante.

fiori online Padova
fiori online Padova

Il Sedum è un genere di piante succulente che in alcuni casi possono essere utilizzate come coperture del suolo,  per ricoprire una zona del giardino creando contrasto con il tappeto erboso; questo utilizzo è possibile grazie alla grande resistenza e alla rapida diffusione di questa pianta. Il Sedum, specialmente la varietà alpina, sopporta molto il freddo e, grazie alle foglie che presentano in questa stagione una lieve bordatura rossa e ai fiori che si riempiranno di sementi, risulteranno sempre molto belle.

Le peonie sono una coltura classica della stagione invernale; sostengono molto bene le temperature invernali, a un’unica condizione: che si potino i rami secchi e i fiori marci prima dell’arrivo della stagione invernale.

L’ Echinacea fiorisce in estate e in autunno; questa pianta supporta naturalmente anche gli inverni più rigidi, anche se alcuni ibridi moderni non sono meno tolleranti al freddo.

La Aquilegia canadensis è un’incantevole pianta erbacea perenne, molto apprezzata per l’intensa colorazione dei fiori che varia dal rosso al giallo essa è originaria del Nord America, questa pianta raggiunge un’altezza massima di 90 cm e si riproduce molto facilmente, creando spettacolari colonie nelle zone ombreggianti.

La Heuchera è una pianta perenne erbacea che spesso viene aggiunta tra le coltivazioni del giardino soprattutto per la bellezza e il colore del fogliame.Questa varietà viene coltivata sia in vaso che direttamente a terra; se in vaso è consigliato spostarla all’interno prima dell’arrivo delle gelate.

Tra i moltissimi generi di Iris, l’Iris siberiano è davvero molto resistente anche alle temperature più rigide; i fiori regalano una magnifica vista in primavera con una vasta gamma di colori: blu, viola, lilla, bianco e giallo.

Il genere Baptisia, che comprende più di 30 piante perenni, può sopravvivere per decenni sopportando tanto il freddo dell’inverno quanto il caldo dell’estate. Originaria delle praterie nordamericane è spesso utilizzata per realizzare bordature e per conferire verticalità al paesaggio naturale del giardino; presenta un fogliame verde-grigio e bellissimi fiori di varie tonalità, tra cui lillablugiallo e bianco.

La Nepeta, detta anche “erba gatta”, è una pianta aromatica e perenne che rilascia un delicato odore di menta; questa specie assomiglia molto alla lavanda ed è perfetta da inserire nei giardini delle zone che presentano lunghi inverni freddi. Esistono diverse varietà i cui fiori, raggruppati in spighe, possono essere blulillarosa o bianchi.

Il Mughetto, che apparentemente sembra molto fragile, sopporta anche le temperature più basse ed è spesso utilizzato per ricoprire il terreno sotto ai grandi alberi. I piccoli fiori bianchi che sbocciano in primavera sono profumatissimi e i frutti sono piccole bacche di colore rosso.

L’Artemisia, o assenzio, è molto apprezzata per il colore grigio verde del fogliame e per essere una pianta praticamente indistruttibile. I fusti sono eretti e legnosi ed emanano un profumo intenso e molto aromatico; in estate compaiono piccoli capolini di colore giallo dorato riuniti in pannocchie.

Le Aster sono meravigliose piante cespugliose che presentano fiori variamente colorati, dal lilla al rosa al giallo dorato, a forma di stella; questa specie fiorisce in autunno inoltrato, quando la maggior parte delle piante da fiore sono ormai in piena ritirata, regalando stupende macchie di colore nel giardino. L’Aster è molto facile da coltivare e richiede poca manutenzione.

 

 

Precedente Ilex e Natale Successivo Piante perenni dai colori autunnali