Matrimonio a tema: Trono di Spade

Matrimonio a tema: Trono di Spade, su Sky Atlantic tra pochi giorni andrà in onda la settima stagione, preparatevi che l’inverno è arrivato.

Per chi è appassionato di romanzi fantasy e di conseguenza meglio se rivisitate per la Tv perché non parlare del Trono di Spade o Game of Thrones ormai giunta alla sesta stagione e in onda su Sky Atlantics.

Castello di San Martino a Trambacche PD

Castello di San Martino a Trambacche PD

Ma cosa ha in comune il Trono di Spade con il nostro blog? A Parte il “Cavaliere dei Fiori“, avete mai pensato di assegnare il nome dei tavoli al vostro matrimonio con i nomi delle casate raffigurate negli araldi, della saga fantasy?

matrimonio a tema Trono di Spade

Avete visto il matrimonio di Joffrey, le composizioni floreali, il banchetto etc… ok lasciamo stare come va a finire e gli intrighi tra le famiglie. A noi interessa lo stile che può assomigliare a quello di un matrimonio medioevale come ne avevamo già parlato, eccezione fatta per draghi, metalupi e corvi a tre occhi.

matrimonio a tema medioevale

Il Trono di Spade porta sul piccolo schermo la saga letteraria di George R.R. Martin Cronache del ghiaccio e del fuoco. La serie è passata in brevissimo tempo da prodotto di culto a simbolo della nuova età dell’oro della serialità americana: caposaldo di un nuovo genere epico modernamente “ibrido”, Il Trono di Spade spazia tra fantasia e storia, accostando mondi immaginari, costumi medievali, creature mitologiche, come i draghi, intrighi melodrammatici, vaghi echi shakespeariani e spettacolari ricostruzioni di ambientazioni e battaglie.

drago rosa

drago rosa

drago e rosa stabilizzata

drago e rosa stabilizzata

Il fantastico continente di Westeros è teatro d’intrighi e giochi di potere, che contrappongono sette casate in lotta da generazioni per il trono, liberamente ispirate a quelle dell’Inghilterra dell’Alto Medievo.

matrimonio a tema medioevale matrimonio a tema medioevale matrimonio a tema medioevaleTradimenti e spietate vendette familiari hanno invece il sapore classico del dramma elisabettiano: la serie presenta infatti personaggi incredibilmente complessi e ambigui, capaci di tutto per il potere, padroni di un mondo dove gli ideali e i valori hanno ceduto ai compromessi e alla violenza.

fata

Fata

Rosa stabilizzata e fata

Rosa stabilizzata e fata

I nomi per i tavoli come dicevamo in precedenza associati alle casate sono:

GLI ARRYN

Motto: “In alto quanto l’onore ”Simbolo: Aquila Gli Arryn sono tra coloro che detengono il potere da più tempo a Westeros. Dalla fortezza di Nido d’Aquila, controllano i territori dell’est. Con l’avvento di Aegon Targaryen la casata mantenne la sua zona d’influenza, giurando fedeltà al nuovo re. Quando Robert Baratheon conquistò il trono di spade, gli Arryn si allearono coi nuovi inquilini di Approdo del Re.

matrimonio a tema medioevale matrimonio a tema medioevale matrimonio a tema medioevale

I BARATHEON

Motto: “Nostra è la furia ”Simbolo: Cervo La nascita della casata Baratheon è concomitante all’ascesa di Aegon Targaryen come Re dei sette regni. Orys Baratheon fu uno dei generali più fedeli di Aegon che, per mostragli tutta la sua gratitudine per il servizio svolto a suo fianco, gli donò i territori di Capo Tempesta dopo aver sconfitto Re Argilac l’Arrogante. A Orys Baratheon andarono così tutti i titoli nobiliari della precedente casata e tutte le ricchezze delle terre circostanti al Golfo dei Naufragi. La fedeltà dei Baratheon nei confronti della casata reale dei Targaryen fu messa in discussione circa trecento anni dopo quando Lyanna Stark, promessa sposa di Robert Baratheon, fu rapita dal principe Rhaegar Targaryen.

artigiani e comparse medievali per matrimonio o per rievocazioni

artigiani e comparse medievali per matrimonio o per rievocazioni

Questo evento, aggravato dall’uccisione del padre e del fratello della ragazza per volontà del Re Aerys, scatenò la ribellione di tutte le casate contro Approdo del Re. Uccisa gran parte della famiglia reale, eccezion fatta per gli esiliati Viserys e Daenerys Targaryen, Robert Baratheon reclamò per sé il trono di spade. Riuscì ad ottenerlo grazie all’alleanza con la casata Lannister, sancita dal matrimonio con Cersei.

figuranti medioevali con piante aromatiche

figuranti medioevali con piante aromatiche

GLI STARK

Motto: “L’inverno sta arrivando” Simbolo: Metalupo : La casata degli Stark detiene il potere nei territori del nord di Westeros, avendo la sua roccaforte a Grande Inverno. Si narra che il capostipite degli Stark fosse Brandon il Costruttore, figura mitica che edificò la Barriera per proteggere il continente dalle minacce delle creature della notte. Gli Stark sono stati Re del Nord fino a quando Aegon I Targaryen, con il sostegno fondamentale dei suoi tre draghi, conquistò gli altri sei regni sedendo sul trono di spade.

Castello di San Martino di Cervarese

Castello di San Martino di Cervarese

Diventarono così Lord e protettori del Nord, giurando malvolentieri fedeltà al nuovo Re. La situazione cambiò quando, circa trecento anni dopo, Re Aerys il Folle fece uccidere Richard Stark, giunto ad Approdo al Re per reclamare sua figlia Lyanna, promessa sposa di Robert Baratheon, che era stata rapita dal principe Rhaegar Targaryen.

Castello di San Martino di Cervarese

Castello di San Martino di Cervarese

Esposizione piante aromatiche

Esposizione piante aromatiche

Castello di San Martino di Cervarese

Castello di San Martino di Cervarese

Questo evento, aggravato dalla morte di Brandon, il primogenito di Richard Stark, scatenò la ribellione di molte casate: Robert Baratheon e Eddard Stark, figlio di Richard, unirono gli eserciti contro i Targaryen spodestandoli dal trono di spade, ricevendo l’aiuto dei Lannister e degli Arryn. Robert Baratheon divenne così Re di Westeros, sposando Cersei della casata Lannister, mentre Eddard Stark tornò a Grande Inverno con la sua vendetta e tutti gli onori della guerra.

villaggio medioevale

villaggio medioevale

I GREYJOY

Motto: “Noi non seminiamo” Simbolo: Kraken dorato La casata ha potere nelle Isole di Ferro, vicino ai territori Lannister. Quando Robert Baratheon è diventato Re, i Greyjoy si sono ribellati, ma sono stati sconfitti pesantemente dalle forze guidate da Eddard Stark. Si fanno chiamare uomini di ferro per la loro tempra e, oltre ad essere valenti navigatori, praticano la pirateria. La loro roccaforte è Pyke.

I LANNISTER

Motto: “Udite il mio ruggito” Simbolo: Leone La casata dei Lannister è la più ricca di tutto Westeros e tra le più attrezzate militarmente. Discendenti degli invasori Andali, i Lannister hanno potere lungo tutti i territori dell’Ovest dalla roccaforte di Castel Granito. Furono tra i più grandi oppositori ai tempi della conquista dei sette regni da parte di Aegon Targaryen, ma dovettero cedere alla potenza dei suoi tre draghi. Giurata fedeltà al nuovo Re, la casata Lannister diventò tra le più leali ai Targaryen tanto che molti suoi esponenti diventarono primi cavalieri del Re. Quando Robert Baratheon e Eddard Stark si mossero contro i Targaryen, i Lannister cambiarono posizione nei confronti del loro Re e si unirono alla ribellione. Aerys Targaryen, detto il Re Folle, fu ucciso dal cavaliere Jaime Lannister, figlio di Tywin, Primo cavaliere del Re e leader della casata. L’alleanza tra Baratheon e Lannister fu sancita dal matrimonio fra Robert Baratheon e Cersei Lannister che diventarono così Re e Regina dei sette regni. Jaime Lannister fu promosso come Primo cavaliere, guadagnandosi anche l’appellativo di Sterminatore di Re.

I MARTELL

Motto: “Mai inchinati, mai piegati, mai spezzati” Simbolo: Lancia dorata che trafigge il sole I Martell detengono il Principato di Dorne, a sud-est di Westeros, in una delle zone più inospitali del continente a causa del clima caldissimo. La loro fortezza si trova nella capitale Lancia del sole. La casata è l’unica a non essere stata sconfitta da Aegon Targaryen durante la Guerra di Conquista. I Martell hanno però stretto un’alleanza solida con la nuova famiglia reale attraverso un matrimonio che li ha fatti diventare vassalli del Re. Nelle prime due stagioni, i membri della casata Martell non hanno grande visibilità. Si dichiarano neutrali alla disputa fra Stark e Lannister scatenata dalla morte di Re Robert Baratheon.

I TARGARYEN

Motto: “Fuoco e sangue” Simbolo: Drago Partendo dalla fortezza di Roccia del Drago, i Targaryen si sono imposti su Westeros grazie a Aegon il Conquistatore che, con l’apporto decisivo dei suoi tre draghi (Vhagar, Meraxes e Balerion), sconfisse le restanti sei casate in numerose battaglie risalenti a circa trecento anni prima gli eventi narrati nella serie. La casata dei Targaryen ha detenuto il potere per lungo tempo, nonostante la pazzia di molti suoi re dovuta ai legami incestuosi tra gli eredi al trono. I Targaryen hanno intrapreso la via del declino quando, in circostanze misteriose, si estinsero gli ultimi draghi sotto il regno di Re Aegon III. La casata Targaryen ha successivamente regnato ad Approdo del Re finché Robert Baratheon e Ned Stark, con l’aiuto di Jaime e Tywin Lannister, spodestarono e uccisero Re Aerys II detto il Folle. I figli di quest’ultimo, Viserys e Daenerys Targaryen, riuscirono rocambolescamente a fuggire da Approdo del Re. Furono così condannati all’esilio e costretti a vagare per quindici anni nelle città libere fuori Westeros, riuscendo a portare con loro però tre uova di drago.

I TULLY

Motto: “Famiglia, dovere, onore” Simbolo: Trota argentata L’ascesa dei Tully coincide con la presa del potere da parte di Aegon Targaryen. Essendosi schierati a fianco del futuro Re dei Sette Regni, vengono ricompensati e nominati Lord delle Terre del Tridente, avendo la loro fortezza a Delta delle Acque. Successivamente, in concomitanza con la caduta dei Targaryen e l’avvento di Re Robert Baratheon sul trono di spade, i Tully stringono alleanze con le casate Stark e Arryn.

I TYRELL

Motto: “Crescere forti” Simbolo: Rosa dorata I Tyrell devono le loro origini a Garth Manoverde, giardiniere del Re dei Primi Uomini nell’Età degli Eroi. Assumono il rango nobiliare, ottenendo il castello di Alto Giardino, grazie a Re Aegon Targaryen durante la Guerra di Conquista. La casata detiene il potere lungo l’altipiano del sud di Westeros.

Infine ci sono i Guardiani della Notte, i Dothraki e la corte di Approdo del Re.

Approdo del Re lo vedrei bene per un matrimonio primaverile o estivo mentre Grande Inverno, come dice il nome stesso lo abbinerei a questa fase di stagione.

Le bomboniere potrebbero essere delle rose stabilizzate con draghi, delle rose stabilizzate con fate, mentre gli annunci possono essere sigillati con la ceralacca per dare un tocco medievale-fantasy alle vostre nozze.

 

I commenti sono chiusi.