Sposarsi ai tempi dei Social Network

Sposarsi ai tempi dei Social Network

Che vi piaccia o meno, ormai il selfie fa parte del nostro quotidiano addirittura c’è chi fa uso di prolunghe per autoscatti di gruppo usando l’apposito bastone come surrogato del proprio braccio. Chi fa selfie al mare, chi invece alle feste, in camera e per le selfie addicted addirittura in bagno. I social network come Instagram, Twitter e Facebook ne sono stracolmi. Ma è possibile sfruttare i selfie anche durante i matrimoni?
Ovvio seguite per esempio alcune regole su come sposarsi ai tempi dei Social Network.

Sposarsi ai tempi dei Social Network

Scegliete i momenti giusti., evitate di fare dei selfie nei momenti salienti della giornata, durante la cerimonia per esempio o al taglio della torta. Sfruttateli per colmare i tempi vuoti tra una portata e l’altra, una volta usciti dalla chiesa o nel vivo dei festeggiamenti.

Fiori Padova online

Usate un supporto tecnologico all’altezza della situazione (i filtri di Instagram sono magici).
Se c’è poca luce e se volete che il vostro selfie riesca nel migliore dei modi, assicuratevi di avere lo “strumento” giusto (cellulare o macchina fotografica) a seconda del luogo e del momento della giornata.

fiori matrimonio Padova online

Coinvolgete gli altri invitati tipo come aveva fatto Jared Leto agli Oscar anni fa. Più persone ci sono nel selfie e meglio è! Cercate di fare gruppo, sarà divertente cercare di far stare tutti in una sola foto ed è un’occasione per intrattenere e aggregare anche invitati che non si conoscono.

Non condividete senza permesso. Prima di condividere foto su Facebook o altri social network e rendere pubbliche le foto (ci riferiamo a quelle con gli sposi) è più corretto chiedere agli sposi stessi se sono d’accordo.  Non esagerate con gli autoscatti. Il selfie può diventare una vera mania, cercate di non esagerare, non prendere il telefonino ogni 5 secondi potresti risultare scortese e maleducato.

Precedente Colori di tendenza per un matrimonio nel 2016 Successivo Segnaposti e Tableau alcuni consigli pratici.