Un matrimonio con rose simili a peonie

Un matrimonio con rose simili a peonie, rose che hanno preso nome dal suo ideatore: David Austin.

Mi è stato chiesto da una futura sposa se ci fossero peonie a Settembre poiché è il suo fiore preferito oltre che per il suo profumo anche per la sua forma e tonalità a volte color pastello che solo lei sa dare per un matrimonio. Purtroppo la risposta è stata negativa ma una soluzione c’è ed è la rosa David Austin.

Un matrimonio con rose simili a peonie

Un matrimonio con rose simili a peonie

Questo gruppo di rose è apparso negli anni ’70 ad opera dell’ibridatore inglese David Austin. I rosai nascono da incroci tra rose Antiche, Ibridi di Tea e Floribunda.

Riescono a combinare le migliori qualità di ogni classe, possiedono infatti tutto l’incanto nei profumi e delle fogge dei fiori delle rose antiche, e la rifiorenza e l’ampia gamma delle tinte delle rose moderne. Solitamente i fiori hanno forma doppia, quartata a coppa o rosetta, con molti petali, il profumo deciso della rosa Antica, della rosa Tea ma anche fragranze di frutta, spezie, muschio che le rende uniche e ben distinguibili. Il portamento è aggraziato ed equilibrato, molto cespuglioso con fogliame sano e denso. Alcune dal portamento più vigoroso e verticale si prestano a formare ottimi rampicanti da utilizzarsi per archi, spalliere o piccole strutture.

David Austin è senza dubbio uno dei padri delle rose inglesi moderne, un ibridatore grazie al quale al giorno d’oggi è possibile ammirare un’enorme varietà di rose bellissime.

L’offerta di rose David Austin brilla in particolare di due tipologie di rose, le rose antiche e le ibridi di tea anche se nel catalogo possiamo effettivamente trovare molte altre tipologie di rose.

La storia delle rose David Austin è praticamente la storia delle rose inglesi in quanto questo ibridatore ha dato vita alla maggior parte di varietà che sono nate in Gran Bretagna e soprattutto grazie al suo successo è riuscito a far affermare la sua produzione nel Regno Unito e nel resto del mondo.

David Austin e la sua azienda, oltre ad essere stati dei grandi visionari e delle persone lungimiranti in passato, al giorno d’oggi continuano senza sosta a ricercare sempre nuovi ibridi in grado di crescere in maniera ottimale in tutti i microclimi e soprattutto in grado di regalare ottime fioriture accompagnate da una elevata resistenza dei boccioli floreali e delle piante.

E forse le rose David Austin potrebbe essere il fiore giusto per sostituire la Peonia in un matrimonio a Settembre.

 

I commenti sono chiusi.