5 cose da visitare passeggiando per Padova

Passeggiando per Padova a novembre – dicembre scopri profumi, sapori e suoni che in altri periodi dell’anno non sempre riesci a percepire.

Gli studenti universitari che affollano le piazze sorseggiando uno spritz, il profumo delle caldarroste in piazza delle Erbe, una cioccolata calda in Piazza dei Signori all’ombra dell’Orologio e così via.

Passeggiando a Padova a metà marzo può diventare una passeggiata in un mondo comics, fantasy e manga come quello in occasione del BeComics svoltosi nella città del Santo recentemente.

Cosplay Harry Potter
Cosplay Harry Potter
Cosplay Harry Potter
Cosplay Harry Potter
Cosplay Star Wars
Cosplay Star Wars
Cosplay Steam Punk
Cosplay Steam Punk

Passeggiando poi a Natale per Padova è ancora più piacevole ed interessante, tra le vie con i mercatini e i bar o pasticcerie dove bere una buona tazza di cioccolata con panna.

Sfera di Natale con luminarie a Padova
Sfera di Natale con luminarie a Padova in Piazzetta Cavour vicino al Pedrocchi
presepe fotografato Sotto il Salone di Padova
presepe fotografato Sotto il Salone di Padova
presepe fotografato Sotto il Salone di Padova
presepe fotografato Sotto il Salone di Padova
Natale a Padova
Natale a Padova una foto di uno scorcio Sotto il Salone ovvero sotto il Palazzo della Ragione
Il Bo e l'albero di Natale a Padova di fronte la sede del Comune
Il Bo e l’albero di Natale a Padova di fronte la sede del Comune

Ad ottobre 2016 al centro culturale San Gaetano per pochi mesi è iniziata la mostra dei giganti dall’Argentina, una mostra sui dinosauri. Un”altra occasione per passeggiare a Padova e portare i vostri figli in questo tuffo nella preistoria.

Aiuto, i dinosauri sono al San Gaetano a Padova.
Aiuto, i dinosauri sono al San Gaetano a Padova.

Oggi non parliamo di fiori o piante anche se in qualche modo Padova ha che fare molto con esse, prendiamo per esempio l’Orto Botanico, il Giglio di Sant’Antonio o il Flormart che si svolge in Fiera ogni anno.

Fiori Padova online

Padova è una bella città con molti ed interessanti tesori artistici e luoghi d’interesse.

L’itinerario ideale per visitare Padova in poche ore vi porterà alle attrazioni più importanti della città e dunque a vedere l’intero centro storico: dai famosi affreschi di Giotto nella Cappella degli Scrovegni.

Passando per l’antica università (con le corone d’alloro di laurea), il Caffè Pedrocchi ed il Palazzo della Ragione fino alla Basilica di Sant’Antonio e la Basilica di Santa Giustina e l’Orto botanico.

Piazza delle Erbe
Piazza delle Erbe a Padova

Padova è indubbiamente una città che incanta ogni suo visitatore. Non rinunciate dunque ad una passeggiata nel centro storico di Padova e lasciatevi incantare da questa antica città veneta.

Passeggiando per Padova
5 cose da visitare passeggiando per Padova

A seconda di quanto velocemente procederete e di quante pause vi concederete durante una visita del centro storico di Padova (degustando lo Spritz), tenete conto che impiegherete da tre a cinque ore per vedere le maggiori attrazioni della città. Vi consigliamo anche l’acquisto della PadovaCard, che vi autorizzerà non solo ad ingressi gratuiti o ridotti a numerose attrazioni, ma anche all’uso gratuito dei mezzi di trasporto pubblico in centro e, su richiesta anticipata, di un parcheggio gratuito.

fiori online Padova
fiori online Padova

Il nostro itinerario inizia alla Cappella degli Scrovegni, la prima delle maggiori attrazioni di Padova, con il famoso ciclo di affreschi di Giotto. Anche i Musei Civici Eremitani meritano una visita, ma solo se avete abbastanza tempo a disposizione.

Continuate per il Corso Garibaldi e la Via Cavour fino a raggiungere il Caffè Pedrocchi, punto di incontro nel XIX secolo di studenti ed intellettuali che svilupparono idee rivoluzionarie per un’Italia indipendente. Prendere un caffè qui non sarà certamente tempo sprecato.

caffè Pedrocchi Padova

Poco dopo il Caffè Pedrocchi, percorrendo la Via Cavour, raggiungerete il Palazzo Bò, l’antica università di Padova, dove insegnò Galileo Galilei. Nel Piazzale Antenore troverete il sarcofago del leggendario fondatore della città Antenore.

Bouquet Galileo

Dall’università svoltate a destra in Via Daniele Manin e dopo pochi passi arriverete al Palazzo della Ragione, emblema segreto di Padova.

Bouquet Spritz Padova
Fioreria Sarmeola dedica un bouquet allo Spritz

Se avete voglia, potete tornare in Via Daniele Manin e percorrerla fino a Piazza dei Signori ed il Duomo di Padova.

Dal Palazzo della Ragione imboccate la Via Roma e poi Via Umberto I.in direzione sud fino al Prato della Valle, una delle piazze più grandi d’Europa.

Nella parte meridionale della piazza sorge l’enorme Basilica di Santa Giustina, che ospita le tombe di Santa Giustina e dell’evangelista Luca.

bouquet-Giotto-Padova
bouquet Giotto Padova  www.fioreriasarmeola.com

Se vi interessa la biologia o la botanica, potrete imboccare la Via Donatello, andando in direzione della Basilica di Sant’Antonio, per raggiungere l’Orto Botanico, uno dei più antichi orti botanici d’Europa, che è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

L’ultimo sito d’interesse del nostro itinerario è la Basilica di Sant’Antonio, raggiungibile dal Prato della Valle, imboccando la Via Melchiorre Cesarotti (o imboccando la Via Orto Botanico se avete fatto una scappatina al giardino botanico). Qui troverete non solo le reliquie di Sant’Antonio, ma anche alcuni bellissimi affreschi di Altichiero.

Se avete ancora voglia e tempo dopo questa lunga passeggiata nel centro storico di Padova, potete dedicarvi allo shopping in centro città o godervi semplicemente la tranquillità e l’atmosfera della città sul Prato della Valle.

Precedente Castello di Valbona Successivo Oratorio Cervarese Santa Croce