Come gestire le piante da appartamento senza l’iPhone

Come gestire le piante da appartamento senza l’iPhone.

Se voi senza senza l’iPhone o il Samsung che va a fuoco e non siete smanettoni di App per il giardinaggio forse questo articolo su come gestire le piante d’appartamento farà al caso vostro.

Se avete idea di posizionare le piante d’appartamento per ottenere un angolo verde ed in perfetta salute può essere molto semplice se si seguono questi piccoli accorgimenti su come gestirle.

Le piante che in genere teniamo in casa sono vegetali originari di luoghi tropicali, con un clima umido e costante per tutto l’anno.

L’ideale di conseguenza sarebbe ricreare in appartamento un ambiente il più possibile simile.

Come gestire le piante da appartamento

Per posizionare una pianta d’appartamento dovremo prestare attenzione allo spazio, che dovrà essere abbastanza ampio per permettere a queste piante di svilupparsi liberi da impedimenti.

I grandi ficus, le  kenzie o le Pakire e anche qualche alta pianta grassa avranno bisogno di un ampio spazio, in modo che, passandoci di lato, non rischiamo di rovinare i rami esterni più giovani.

Stessa cosa vale per le piante d’appartamento che si sviluppano in altezza: se arrivano a toccare il soffitto è bene potarle per evitare che crescano storte, destabilizzando poi l’intera pianta.

Le piante d’appartamento più piccole,invece, potranno essere disposte sopra mensole o appositi mobiletti a più piani, evitando però posizioni troppo anguste o di stipare troppo vicino le varie piante. È necessario infatti che si mantenga sempre una buona ventilazione.

Fiori online a Padova

Per quel che riguarda umidità e illuminazione, ogni pianta d’appartamento ha le sue esigenze specifiche, tuttavia è consigliabile in generale evitare le zone troppo ombreggiate in cui il sole non giunge mai, ma anche quelle in cui la luce è troppo diretta.

ATTENZIONE AI COLPI D’ARIA

Seguendo questa regola in estate è possibile disporle all’aperto, mentre con l’arrivo della stagione fredda, dopo averle riportate all’interno, non bisognerà posizionare le piante d’appartamento vicino a termosifoni, caminetti o altre fonti di calore artificiali.

Ultimo consiglio per il corretto posizionamento delle piante d’appartamento è quello relativo al grado di umidità.

D’inverno gli impianti di riscaldamento tendono a provocare un abbassamento eccessivo dell’umidità ambientale, di conseguenza è bene vaporizzare le piante con una certa frequenza oppure sistemare nei pressi dell’angolo verde un piccolo umidificatore d’aria.

APP PER PIANTE

Un app per gestire le piante però ve la voglio proporre, si chiama myPlants, scopriamola assieme:

Con myPlants prenderti cura delle piante non è mai stato così semplice!

myPlants è l’app che salverà la vita alle tue piante: con più di 450 piante e un semplice calendario, ti ricorda quando bagnare o concimare le piante che hai inserito tra i preferiti.
È l’app perfetta sia per chi ha il pollice verde che per chi è un vero disastro.

myPLANTS: l’App per le piante.

Con myPlants puoi:

– Cercare le piante per nome comune, nome scientifico o per foto;
– Scegliere la pianta giusta per te inserendo posizione, tipo di terreno, esposizione e utilizzo;
– Creare la tua lista con le tue piante preferite
– Chattare con altri amanti delle piante: scambia consigli, foto e poni le tue domande nelle chatroom di ogni pianta;
– Impostare le notifiche sul calendario per ricordarti di bagnare o concimare le tue piante

Se vuoi aggiungere qualche pianta oppure vuoi farci qualche domanda, non scrivere nelle recensioni perché non possiamo rispondere.

Precedente Addobbare casa per un matrimonio Successivo L'alfabeto dei fiori: la lettera H